Rete condivisa di energia: filiera corta del fotovoltaico?

Sta per partire il fondo Solare Partecipato.
Ragazzi è da giugno scorso che sto progettando questa idea e finalmente si parte.

Questa è la prima fase, dove si raccoglierà le prenotazioni di adesione.

L’idea è di costituire un soggetto privato collettivo che investe nello sviluppo dell’energie rinnovabili quale fotovoltaico, sfruttando il conto energia, cercando di creare una rete di impianti per realizzare il WWE, il sistema World Wide Energy idealizzato da Jeremy Rifkin.

Quello che si propone a voi è di far parte del fondo economico che investirà in questa realizzazione, mediante quote identiche di capitale cooperativo; tante quote di uguale valore con cui si accede alla proprietà condivisa dell’investimento. Ognuno conterà per uno nel fondo economico, parteciperemo in maniera egualitaria.

continua a leggere ….

Sto studiando inoltre la possibilità di creare un sistema di prestito finanziario a SolarePartecipato, dove si può decidere di prestare quote variegate di capitali, ma questo avverà in un secondo momento dato che è più complesso e limitato dalle vigenti normative bancarie. In questo caso chi presterà non avrà diritti maggiori di decisione, avrà solo diritti sul capitale e sugli interessi.

Il Fondo Solare Partecipato, ha come interlocutore un soggetto che è SolarePartecipato.it che realizzerà e coordinerà tutti i passaggi di studio di fattibilità, previsione di bilancio, aspetti tecnici, realizzazione, finanziamenti, assicurazioni, manutenzione.

Degli utili del progetto una parte verranno destinati a beneficenza per creare l’altro grande progetto che sto pensando: SolarePopolare.

E qui veniamo noi come Meetup.
Solare Popolare sarà un associazione di promozione dell’energie rinnovabili da fotovoltaico, che verrà finanziata con l’attività propria e di Solare Partecipato, che servirà a sensibilizzare i cittadini, le aziende, ed i politici, a costituire le premesse necessarie perchè lo sviluppo del settore sia molto più veloce e determinante.
Questa associazione sarà poi l’anello che chiuderà il cerchio tra qualche anno, quando avremo realizzato molti impianti sul territorio, per mettere in contatto i tanti soci di SolarePopolare in veste di consumatori di energia pulita, e i tanti impianti di energia pulita di SolarePartecipato.

Creeremo la filiera corta dell’energia.
Creeremo il WWE appunto, ipotizzato da Rikin, ma senza dover investire nell’idrogeno, così come lui affermava, cosa peraltro ancora troppo costosa e difficilmente sviluppabile tecnologicamente.

Il fotovoltaico ha avuto nell’ultimo anno una crescita del 400% !!
L’Italia è diventato uno dei paesi più importanti in Europa, ma non credo che se ne vedano gli effetti, il mercato è ancora enorme e fuori non vediamo molti pannelli solari ancora.

Spero di avervi accesso le giuste lampadine e spero che vogliate collaborare attivamente a far partire questa cosa.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Sostenibilità e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...