L’ex sindaco Bartolini, attuale candidato Pd, ci spieghi perché incaricò l’ex dirigente come consulente esterno !!

Il sindaco Bartolini e la sua giunta hanno incaricato un’architetto del comune, nel 2004 dirigente del Comune di Bagno a Ripoli, di redigere il piano urbanistico, confermando l’incarico due volte dal 2004 ad oggi. In questo tempo, il nostro lungimirante dirigente, si dimette dal posto fisso e ben retribuito, per intraprendere la carriera di professionista, visti i tempi di crisi del settore edilizio; magicamente il suo mandato diventa un incarico pubblico di collaborazione esterna, che costerà alle casse comunali 500.000 € totali.

Il Ministero dell’Economia e della Finanza sembra opporre che si tratta di una doppio pagamento per lo stesso lavoro che fu eseguito dal dirigente, noi politicamente crediamo che si tratti anche di un arbitraria nomina e incarico senza requisiti e senza trasparente gara di aggiudicazione, dal momento che, se il dirigente si dimette liberamente a suo arbitrio, decade anche dall’incarico.

Il ministero dell’economia e delle finanze sta indagando ormai da un anno, quando nel maggio 2014 per un mese gli ispettori della guardia della finanza hanno fatto un blitz in comune, investigato gravemente in comune, sulle spese sostenute dall’ex sindaco Bartolini e dal suo sodale politico, l’attuale sindaco Francesco Casini, che allora era assessore al bilancio, nella giunta del comune di Bagno a Ripoli, e da un anno aspettiamo di capire quali contro osservazioni l’amministrazione intende opporre.

Il fatto grave è il pd ripolese e il pd di tutta la circoscrizione elettorale regionale di Firenze 2, non ha voluto fare chiarezza, ma bensì coperto omertosamente la vicenda ricandidando un personaggio che non ha brillato per risultati e che è sotto la lente di ingrandimento della Corte dei Conti.

Non accettiamo tale comportamento irresponsabile da parte del Pd locale e dai suoi rappresentanti che si nascondono dietro norme e leggi per impedire o ritardare l’accesso agli atti e per dare la dovuta trasparenza che al comune è imposta per legge.

Adesso il candidato Bartolini dovrebbe spiegare e sgombrare il campo da ombre dubbi sulla eticità delle sue scelte.

Lunedì 25 maggio p.v. è stata indetto un incontro aperto al pubblico appositamente per incontrare il sindaco, dove potrà spiegare alla cittadinanza.

Andrea Vannini Candidato Firenze 2 di Bagno a Ripoli

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in M5S, Politica e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...