Fallaci, avevamo torto?

Sarebbe interessante se De Bortoli spiegasse meglio su cosa abbiamo sbagliato e di cosa dovremmo chiedergli scusa. Secondo De Bortoli,la storia abbia dimostrato che Oriana aveva ragione su molti argomenti, dovremmo tutti chiederle scusa: il suo paese, la sua città il suo giornale, anch’io; e certo, se fosse ancora viva, ci ricoprirebbe di insulti“. Credo che nessuno metta in dubbio la Fallaci scrittrice su ciò che ha prodotto e creato nell’arco della sua vita, ma magari è stata contrastata e discussa per le sue posizioni oltranziste e violente nei confronti della guerra, dell’islam, dei conflitti culturali tra occidente e oriente.

De Bortoli quindi mi deve dire perché mai dovrei chiedere scusa alla Fallaci.

Dal 2002, anno del contraddittorio filosofico, avvenuto con lettere aperte pubblicate a mezzo stampa, con Tiziano Terzani, la storia ci ha insegnato che laddove siamo intervenuti con azioni violente, di “pace armata”, abbiamo raccolto solo altra violenza, ingiustizia, instabilità. Laddove i mediatori di pace invece agivano e ricucivano conflitti sociali si poteva intravedere una speranza per il futuro.

Allora forse non capisco questo mieloso metodo di incensare una scrittrice, importantissima per ciò che ha fatto nella sua vita, ma a cui non mi sento di dovere delle scuse. La rispetto e apprezzo per ciò che ha dato, ma la contesto e ne rifuggo anche per come ha concluso la sua vita, senza lasciare un messaggio in eredità ai posteri che potesse essere germogliatore di speranza.

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Arte e Cultura, Futuro e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...