50 anni dopo l’alluvione di Firenze celebrati alluvionando le macchine del Genio Civile.

I Consorzi di Bonificacurano la manutenzione di tutti i corsi d’acqua della regione, mantengono in sicurezza le zone sotto il livello del mare o a rischio allagamento, trasformano l’acqua da pericolo a risorsa con le reti collettive di irrigazione per l’agricoltura, formando un modello unico in Italia.”

Proprio così i tanti piccoli consorzi oramai raggruppati in pochi grandi consorzi , hanno un così alto e delicato compito.

Forse affermerei tranquillamente che sono solo un altro grande carrozzone che si sostituisce al pachiderma della regione toscana , che nonostante le sue migliaia di dipendenti e miliardi di spesa, non riesce a garantire il servizio di messa in sicurezza dei fiumi.

Ma veniamo ai fatti:

Oggi il fiume Arno si è ingrossato ed in poche ore è uscito dal suo alveo ad Arezzo, a S.Giovanni Valdarno ad Incisa, abbattuto un ponte e …. alluvionato tre o quattro mezzi di cantiere, che erano parcheggiati tranquilli e beati sulla spiaggia del fiume a Firenze.

A Firenze, sì proprio in centro, vicino al ponte delle Grazie, vicino a Ponte Vecchio vicino a Lungarno Torrigiani.

Ora, erano tre giorni che c’era l’allerta meteo, come proprio lo stesso Consorzio, di concerto con tutti gli altri enti, aveva annunciato.

Tre grandi ruspe dal peso di diverse tonnellate e molto grandi alcuni cointainer e auto, che se venissero trascinate dalle acque impetuose del fiume potrebbero facilmente abbattere uno dei ponti storici di Firenze.

Ma cosa ci facevano tre grandi ruspe parcheggiate sulla riva del fiume con l’allerta meteo?

Ad ora, i vigili del fuoco hanno messo in conto ore di lavoro e rischio personale per salvare le ruspe, dei container e auto, e sopratutto mettere in sicurezza la città dal Consorzio di bonifica.

Ad ora, i vigili del fuoco hanno messo in conto ore di lavoro e rischio personale per salvare le ruspe, dei container e auto, e sopratutto mettere in sicurezza la città da chi doveva garantirne la sicurezza.
E cosa fa il sindaco Nardella? Va in TV al tg regionale a mistificare e mentire.
Chi sta coprendo?
Mica il sindaco stesso e i dirigenti dei vari enti che erano tutti precettati a fare promozione del 50ntenario?
Voglio proprio vedere se domani andrà in consiglio comunale a rispondere all’interrogazione che il Movimento 5 Stelle ha depositato.
08/11/16: Precisazione:
Dopo segnalazione ricevuta a correzione, preciso che le macchine sono del Genio Civile e non del Consorzio di Bonifica come inizialmente erroneamente rilevato.http://www.cbmv.it/comunicazione/news/408-maltempo-domenica-di-lavoro-per-il-consorzio-di-bonifica-3-medio-valdarno
Resta fermo il valore di constatazione di improvvisazione di chi gestisce la cosa pubblica, che sia il Sindaco, l’ente del Genio Civile o il Consorzio di Bonifica o la Regione Toscana o l’autorità di Bacino o altre due o tre strutture individuabili. Vi sono sovrapposizioni di ruoli e nonostante questo si hanno delle mancanze grossolane.

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in quotidianità. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...