Jp Morgan va bandita dal tavolo delle trattative MPS.

Renzi ha perso il referendum ed ha perso il suo progetto di eliminare una Costituzione antifascista e scomoda ai potenti. Il popolo ha respinto al mittente i desiderata dei neoliberisti.

Nonostante questo, siamo da giorni in scacco dallo stesso sconfitto, che non vuol lasciare la poltrona di comando e non porta rispetto ne alle istituzioni, ne al volere popolare del referendum.

Come puntuale la minaccia del mercato, che non è altro che un braccio armato del capitale, ha iniziato ad agire, infatti oggi i lobbisti hanno fatto pigiare i bottoni ai loro servi in BCE e la BCE ha bocciato MPS, con relativo crollo.

Ora Padoan &co hanno fatto un vertice a Roma per discutere del da farsi, ma al tavolo c’erano proprio loro, i mandanti del capitale, JpMorgan.

Ma è mai possibile che un soggetto come JPMorgan sia ritenuto un advisor credibile? Dopo il patteggiamento in cui ammise le sue colpe per aver trascinato tutto il mondo nella crisi del 2008 dei subprime, che ha messo in ginocchio tutto il mondo occidentale senza pagarne le conseguenze, è mai possibile che gli si permetta ancora di sedersi ai tavoli istituzionali?

 

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Politica, quotidianità. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...